XXX edizione Torneo Internazionale di calcio Mario Maggioni - Walter RighiNato nel 1979, il Torneo Mario Maggioni-Walter Righi, ha visto raggiunto raggiunto nel 2009 lo storico traguardo delle XXX edizioni. 
Il titolo della XXXma storica edizione è andato ai tedeschi del Borussia Dortmund che hanno avuto la meglio nella finale "tutta straniera" sullo Spartak Moscow. Dopo la vittoria nell'edizione del 1994 il Borussia ha saputo imporsi conquistando il primo posto nel girone eliminatorio tutto professionistico ed eliminando in semifinale, con non poche difficoltà, l'altra grande favorita per la vittoria finale, la Fiorentina. L'albo d'oro del torneo vede l'affermazione delle più blasonate compagini giovanili del panorama calcistico italiano e non, per l'Italia. Ben cinque sono le vittorie della Juventus, seguita a ruota da Fiorentina (4), Torino (4), Bari (3).

La prima affermazione dello Spartak Mosca segue il bis del Borussia Dortmund che aveva portato nuovamente il titolo oltr'alpe dopo la vittoria nel 2006 della Nazionale U17 della Romania, in finale col Barcelona del giovanissimo Bojan Krkic Pérez, nel 2002 del Manchester City, nel 1993 del Bayern Leverkusen.

Il "Righi" in questi trent'anni ha visto sfidarsi club tra i più prolifici del panorama continentale nel sfornare giovani talenti, così il Barcelona nell'edizione 2006 e da ultimi i lancieri dell'Ajax che tuttavia non sono risusciti a ripetere le gesta del Feyenoord, finalista nell'edizione del 2004 dietro la Juventus di Giovinco e Lanzafame.

Un torneo ha sempre saputo offrire ad ogni edizione grandi novità: da ricordare la partecipazione di due gloriosi club brasiliani come Cruzeiro (2007) e Santos (1999), della Nazionale U17 della Tunisia, prima squadra del continente africano a partecipare al torneo. L'edizione del 2008 ha visto il ritorno di una squadra giapponese, il Nagoya Grampus Eight, società della J-League fondata dalla casa automobilistica Toyota, mentre la XXXma edizione, la ribattezzata edizione dei "CAMPIONI", con la partecipazione di Juventus (5), Fiorentina e Torino (4), BVB Borussia Dortumund (1 + la vittoria nella XXXma ed.), Atalanta e Reggina (1) ha visto rappresentati ai nastri di partenza ben 16 dei 29 titoli assegnati in trent'anni di calcio.

A conquistare l'edizione del 2009, a distanza di 15 anni dalla prima vittoria, i tedeschi del Borussia Dortmund che regolavano in finale con un perentorio 2-0 i russi dello Spartak Moscow.
Fatto tesoro di questa esperienza, il club moscovita, con una compagine forse meno impressionante sul piano del gioco di quella dell'edizione precedente, si è riproposta ai nastri di partenza della XXXIma con il dichiarato obiettivo di conquistare la prima vittoria, e così è stato.
Conquistata la semifinale come miglior seconda del raggruppamento "A", lo Spartak ha sconfitto i bianconeri della Juventus ai calci di rigore stoppando alle porte della finale il sogno dei bianconeri di conquistare il loro sesto sigillo.
Nell'altra semifinale la vittoria del Chievo sul Torino (2-0) ha relegato alla finale di consolazione il derby torinese, lasciando il palcoscenico principale ai clivensi, poi sconfitti per 1-0 dallo Spartak Mosca in finale.
Delle altre partecipanti buona prestazione del Palermo, ancora ad un passo dalla qualificazione alle semifinali, dopo la Juventus questa volta è il Torino a sbarrare le ambiazioni dei siciliani (2-0).
Delle due liguri, nuovamente meglio il Genoa che chiude il giorne B a quattro punti dietro la vincente Juventus ed i campioni uscenti del Borussia Dortumnd, presentatisi ai nastri di partenza con una compagine molto giovane e talentuosa, deludente la prestazione della Sampdoria che chiude il girone A a quota zero dietro alle due finaliste ed il Canavese.
Orgogliosa prova dei padroni di casa che chiudono si a zero punti il girone B ma offrono ottime prestazioni sia con la Juventus (sconfitta di misura per 1-0) e soprattutto con il Genoa.
Le ultime quattro edizioni (XXXII, XXXIII, XXXIV, XXXV) hanno visto rispettivamente l'affermazione del Chievo Verona - che con la vittoria per 2-0 sul Palermo bissa il successo del 2003), dell'Etoile Lusitana, del Torino che con la vittoria del 2013 ha raggiunto la Juventus in testa all'albo d'oro con cinque vittorie, dell'Atalanta che nel replay della finale dell'anno precedente ha sconfitto il Torino ai calci di rigore aggiudicandosi il trofeo per la seconda volta.
La vittoria della compagine senegalese del 2011 ha portato invece il trofeo per la prima volta oltre i confini del vecchio continente, impresa che non era riuscita ai ben più blasonati club brasiliani del Santos e Cruzeiro.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con e tue preferenze. Chiudendo questo banner,scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.